ORDINANZA SINDACALE PER LIMITARE E REGOLAMENTARE L'USO DELL'ACQUA A SEGUITO DEL PERDURARE DELLA SITUAZIONE DI SICCITA' FINO AL 30 SETTEMBRE 2022

 

Il Sindaco con ordinanza n.114 del 06.07.2022 ORDINA che su tutto il territorio comunale, con decorrenza immediata e fino al 30 settembre 2022, salvo eventuale revoca o proroga stabilita tramite ordinanza del Sindaco:


IL DIVIETO
di consumo di acqua derivata dal pubblico acquedotto:
1. per usi di irrigazione e annaffiatura di orti, giardini e prati, nei giorni di Lunedì, Mercoledì, Venerdì e Domenica dalle ore 7:00 alle ore 22:00;
2. il lavaggio di aree cortilizie e piazzali privati, salvo per i servivi pubblici di igiene urbana (con la raccomandazione di effettuare tali attività dopo il tramonto)
3. Il lavaggio privato di veicoli a motore, con l’esclusione di quello svolto da impianti di autolavaggio regolarmente autorizzati;
4. il riempimento di fontane ornamentali e vasche da giardino su aree private;
5. il riempimento di piscine su aree private, salvo quelle legate ad attività economiche turistiche o sportive;
6. gli usi diversi da quello alimentare domestico, per l’igiene personale e per l’abbeveraggio degli Animali


AVVERTE


che il mancato rispetto della presente ordinanza sarà sanzionato ai sensi dell’art. 7-bis del D. Lgs. n. 267/2000 e s.m.i., con l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 25 euro a 500 euro ivi prevista, fatta salva, ove il fatto assuma rilievo penale, la denuncia all’Autorità Giudiziaria;


RACCOMANDA


alla cittadinanza di adottare comportamenti volti ad un uso razionale e corretto limitare l'uso dell'acqua al fine di evitare inutili sprechi, incluso il controllo periodico e frequente dei contatori al fine di segnalare tempestivamente al gestore eventuali perdite


DISPONE


che i competenti organi di vigilanza adottino le opportune misure di controllo per il rispetto della presente ordinanza.

 

>>> ORDINANZA N. 114 DEL 06.07.2022

 

 

unesco fabriano 128px
Medaglia Bronzo al Valor Militare Città di Fabriano
Medaglia di Bronzo al Valore Militare
(D.P.R. 10 maggio 1976)
Back to top